Turismo e vacanza a Siracusa
HOME > Turismo Sicilia > Siracusa

Siracusa

Informazioni turistiche per le vostre vacanze a Siracusa

Fondata nel 734 a. C. da un gruppo di Corinzi giunti dalla Grecia sull’isola di Ortigia, la cittā di Siracusa in breve tempo si sviluppa anche sulla terraferma diventando una delle pių grandi metropoli dell’antichitā. vacanze isola di OrtigiaLa politica espansionistica aretusea estende la propria influenza in Sicilia ed in gran parte del Mediterraneo infliggendo dure sconfitte ai popoli che ne minacciano il territorio: i Cartaginesi nel 480 a. C., gli Etruschi nel 474, gli Ateniesi nel 413. La vittoria sugli Ateniesi č ricordata per l’efferatezza delle conseguenze: l’armata comandata da Nicia, forte di circa 200 navi ed oltre 40.000 uomini, subisce una terribile disfatta e i 7.000 superstiti vengono imprigionati nelle Latomie (le cave da cui si estraeva la pietra per le costruzioni) e assoggettati a terribili sofferenze. Nel 212 a. C. Siracusa viene conquistata dai Romani, malgrado le meravigliose opere di difesa abilmente architettate da Archimede che perde la vita trafitto dalla lancia di un soldato.

Sotto il governo di Roma, la cittā attraversa un periodo di decadenza, specie quando la cadutacatacombe di s. Giovanni dell’Impero Romano favorisce l’invasione dei Goti, dei Vandali e dei Bizantini. Rivolta giā da tempo la loro attenzione verso l’occidente, gli Arabi trovano terreno fertile per conquistare l’intera Sicilia e, nell’878, anche Siracusa cade nelle mani dei Saraceni che la priveranno per sempre del titolo di capitale dell’isola. Conquistata dai Normanni nel 1089, diviene cittā demaniale e Federico II di Svevia la riveste di particolari funzioni politiche e militari. Passa agli Angioini, da cui si libera nel 1282 a seguito della “Rivolta dei Vespri” ma viene assoggettata dagli Aragonesi. Durante il dominio spagnolo, Siracusa gode del privilegio di “Camera Reginale”, č tra quei castelli che costituiscono la dote della regina di Sicilia. Rifioriscono il commercio e l’arte e nel 1538, durante il regno di Carlo V, diventa un notevole centro militare, una piazzaforte munita di imponenti mura. Dai primi del ‘700 all’Unitā d’Italia, Siracusa attraversa il peggior periodo della sua storia; prima Austriaca, poi Borbone, tra carestie e pestilenze l’abitato č ridotto alla sola isola di Ortigia. Riprenderā il suo antico e meritato splendore nel 1865 quando ridiviene Capoluogo di Provincia. Oggi č meta di numerosi turisti che vi trascorrono le vacanze in ogni periodo dell'anno.
Consulta la mappa turistica di Ortigia.

Argomenti correlati:
Il Parco Archeologico di Siracusa

museo paolo orsi
Notovacanzesicilia: portale turistico per la Sicilia Sud Orientale
ultimo aggiornamento Sabato ventisette Febbraio duemilasedici