Turismo e vacanza ad Avola
HOME > Turismo Sicilia > Avola

Avola

Informazioni turistiche per le vostre vacanze ad Avola.

Famosa nel mondo per la produzione della pregiata mandorla “pizzuta” e per il gustoso vino denominato “nero d’Avola”, la città sorge 20 km a sud di Siracusa, case vacanza ad Avolasulla pianura posta tra il mare e l’altopiano ibleo. La planimetria del centro storico di Avola, a pianta esagonale, è opera dell’architetto frate Angelo Italia da Licata che, su incarico del Principe Pignatelli, ricostruisce l’intera città due anni dopo che il terrificante terremoto del 1693 aveva distrutto l’antico abitato (Avola Antica) situato sul monte Aquilone. Un’incisione del 1757 mostra le due vie principali, orientate verso i quattro punti cardinali, che si incrociano sulla piazza centrale e ai cui vertici sorgono quattro piazze; sono evidenziati anche le chiese e i più importanti edifici civili. Per chi trascorre le vacanze in zona, la visita del centro storico di Avola è un itinerario turistico di notevole interesse architettonico, oltre che artistico. Noi consigliamo di visitare: la Chiesa Madre, le Chiese di Sant’Antonio da Padova, Sant’Antonio Abate, San Giovanni, Santa Venera, della SS. Annunziata (dichiarata monumento nazionale) e di Santa Maria del Gesù. Altri edifici: il Municipio, il Teatro Garibaldi, il Palazzo Modica, la Torre dell’Orologio ed il Vecchio Mercato. Consulta la mappa turistica di Avola.

 

Feste, tradizioni popolari e sagre cittadine

- Santa Venera, Patrona di Avola, si celebra l’ultima domenica di luglio con la processione del simulacro della Santa per le vie della città.
- Festa di San Sebastiano, si celebra la seconda domenica di maggio con la processione dei “Nuri” (nudi). I fedeli percorrono a piedi scalzi la strada dall’edicola votiva dedicata a S. Sebastiano (S.S. 115) fino alla Chiesa Madre invocando il Santo ad alta voce.
la Santa Pasqua- La Pasqua, viene celebrata il venerdì con la “Spina Santa” e la domenica con “a Paci”, Gesù Risorto abbraccia la Madonna.
- San Giuseppe, il 19 marzo, è tradizione che in ogni rione della città venga bruciata una immensa catasta di legna preparata dai giovanissimi la settimana precedente.
Durante il Carnevale (per tre giorni) sfilano, partecipando ai concorsi a premi, i carri allegorici ed infiorati preparati dai maestri artigiani, e i numerosi gruppi mascherati organizzati dalle scuole o dalle associazioni.
Da giugno a settembre la città propone numerose iniziative di tipo culturale e folkloristico comprese le sagre cittadine, alcune delle quali si allestiscono ad “Avola Antica”; la sagra della mandorla e dei dolci di mandorla, la sagra del nero d’Avola, quelle del tonno, del cinghiale, della salsiccia, delle pizze ecc.

appartamenti vacanza mare
Notovacanzesicilia: portale turistico per la Sicilia Sud Orientale
ultimo aggiornamento Domenica ventuno Febbraio duemilasedici