Riserva Naturale Orientata Vendicari
HOME > Turismo Sicilia > Vendicari

Riserva Naturale Orientata di Vendicari

La meravigliosa oasi naturalistica e faunistica della Sicilia sud orientale

vendicari E' il territorio che, dai resti dell'antica cittā di Eloro, lambisce le coste per una lunghezza di 8 km fino alla Cittadella dei Maccari (presso San Lorenzo); uno dei rari tratti di costa che la mano dell'uomo non ha violato, un continuo alternarsi di promontori e spiagge sabbiose su mare incontaminato (le rinomate spiagge di Eloro e Calamosche). L'oasi č stata istituita nel 1984 e comprende una superficie di circa 1.500 ettari di macchia mediterranea suddivisi in pre-riserva e riserva, dove sono presenti ampi pantani di acqua salmastra, habitat naturale per numerose specie di volatili (oltre 250).
Gli uccelli migratori, che dall'Africa si dirigono in Europa, trovano qui l'ambiente adatto alla sosta prima di riprendere il lungo viaggio. L'area č attrezzata di capanni per l'osservazione ornitologica (bird-watching). fauna vendicariLa riserva protegge anche insediamenti archeologici e architettonici. A nord la cittā di Eloro, edificata dai Corinzi nel VII sec. a.C. e rasa al suolo dagli Arabi, a sud la Cittadella dei Maccari, edificata dai Fenici per gli scambi commerciali e di cui rimane quasi integra una piccola Basilica d'epoca Bizantina; cinque catacombe seminascoste da rocce insistono nella zona. All'interno dell'oasi si trovano la torre aragonese (edificata da Blasco d'Aragona), la settecentesca tonnara ormai in disuso, le vecchie vasche di pietra utilizzate per la lavorazione del tonno; tutto a testimonianza di un passato attivo e vissuto. La riserva č raggiungibile dalla statale che da Noto conduce a Pachino, al decimo chilometro l'apposita segnaletica indica l'ingresso. Consulta la mappa dell'Oasi di Vendicari

Potrebbero interessarti anche:
Riserva Naturale Cavagrande
Cava d'Ispica
Valle dell'Anapo - Pantalica
bird-watching a vendicari
flora della riserva basilica bizantina
Notovacanzesicilia: portale turistico per la Sicilia Sud Orientale
ultimo aggiornamento domenica ventiquattro gennaio duemilasedici