Notovacanzesicilia - Turismo e vacanze in Sicilia
HOME > Turismo Sicilia > Pantalica

Riserva Naturale di Pantalica e Valle dell'Anapo

E' il territorio dove scorrono le acque cristalline del fiume Anapo, tra i più lunghi della Sicilia; nasce presso Monte Lauro e, dopo un percorso lungo oltre 50 km,necropoli sfocia nel Porto Grande di Siracusa. La valle è dichiarata Riserva Naturale Orientata nel 1997 ed interessa i Comuni di Buscemi, Palazzolo Acreide, Ferla, Cassaro e Sortino; territorio tanto vasto da presentare ambienti diversificati. Il più affascinante è compreso tra le città di Palazzolo Acreide, dove il fiume si immette in un canyon, e Sortino, dove riceve le acque del Torrente Cava Grande offrendo scenari di rara bellezza.

Pantalica: dove natura e storia vivono in simbiosi

L'aspetto naturalistico costituito dai boschi che ricoprono il fondovalle, si fonde col paesaggio ricco di corsi d'acqua e incorniciato da ripide pareti arredate dalle oltre 5000 tombe preistoriche che costituiscono la Necropoli di Pantalica, il maggiore insediamento rupestre di tutta l'Europa, risalente al XIII sec. a.C. I sentieri presenti nella valle permettono di raggiungere agevolmente e visitare i siti di maggiore interesse: il Palazzo del Principe (Anaktoron), il Villaggio Bizantino della Cavetta, la Necropoli Filipporto, la Grotta dei Pipistrelli ecc. Per raggiungere la Valle dell'Anapo e visitare la necropoli bisogna percorrere la statale che dallo svincolo per Melilli (sulla SR-CT) conduce a Sortino e seguire la segnaletica presente sul luogo.

Consigliamo la visita della Riserva di Pantalica e della Valle dell'Anapo in primavera ed estate.

Potrebbero interessarti anche:
Riserva Naturale Cavagrande
Oasi Faunistica Vendicari
Cava d'Ispica
fiume anapo

Notovacanzesicilia: portale turistico per la Sicilia Sud Orientale

ultimo aggiornamento sei marzo duemilasedici